La protezione dei dati passa dalla Cybersecurity alla Cyber threat intelligence

18-12-2019   Fabio Mazzocchio News

Capita spesso di ascoltare notizie riguardanti attacchi informatici a sistemi aziendali, dai quali molte volte non sono esenti nemmeno alcuni dei principali colossi mondiali.

 

Per affrontare il problema le aziende fanno ricorso alla Cybersecurity ovvero la sottoclasse della sicurezza informatica dipendente solo dalla tecnologia.

 

Tuttavia, dato lo scenario informatico sempre più complesso, è necessario reagire rapidamente agli attacchi fermandoli prima ancora che avvengano: questo è possibile mettendo in campo un approccio in grado di coinvolgere tutte le attività dell’organizzazione, oltre la sfera informatica, e di permeare superfici, applicazioni e cultura aziendali.

 

In questo modo la tecnologia diventa uno strumento al servizio della conoscenza poiché, prima di poter incominciare a parlare di sicurezza, è necessario sapere esattamente quali sono gli ambiti da prendere in considerazione, non solo in termini di rischi e minacce ma anche rispetto a cosa è indispensabile proteggere.

 

Per questo motivo si parla di Cyber threat intelligence (CTI): infatti mentre la cybersecurity comprende l’ingaggio di esperti di sicurezza IT e l’implementazione di mezzi tecnici per proteggere l’infrastruttura critica o la proprietà intellettuale di un’organizzazione, la CTI si basa sulla raccolta di informazioni attraverso sistemi open source, social media, intelligenza umana, intelligenza tecnica oppure dal deep web.

 

La Cyber threat intelligence pertanto è uno strumento al servizio degli utenti, che devono sfruttare la visibilità e la capacità predittiva offerta dalle piattaforme di nuova generazione per attuare strategie di prevenzione e controllo.

 

 


Sei interessato a questa soluzione per la tua impresa?

Contattaci all'indirizzo commerciale@seit.it oppure è possibile chattare con uno dei nostri operatori accedendo alla pagina contatti, i nostri consulenti sono a tua disposizione per presentarti il prodotto.